Alle 18 Danimarca-Portogallo, per Ronaldo e compagni vietato sbagliare

Ronaldo, leader del PortogalloDopo aver seguito le vicende del Girone A, oggi tocca al B con una seconda giornata che può defnirisi già cruciale. Infatti alle 18, allo stadio Lviv, in Ucraina, il Portogallo di Ronaldo, dopo il ko di misura all’esordio contro la Germania, non può più sbagliare ed è chiamato ad un successo contro la Danimarca per evitare di abbandonare prematuramente la competizione continentale.
Missione, quella dei lusitani, resa ancor più complicata dal fatto che la nazionale di Olsen, sulla carta la più debole tra le quattro alla vigilia di Euro 2012, è stata invece la vera rivelazione della prima giornata, battendo come ben sappiamo gli Orange (1 a0, rete di Khron-Dehli) e portandosi in testa insieme alla Germania di Loew.
Passando alle probabili formazioni, la squadra danese si presenta senza nessun problema particolare. Spazio, dunque, alla squadra che ha piegato Robben e compagni, con l’unico cambio che potrebbe essere tra i mediani, dove il recuperato Zimling dovrebbe rimandare l’ex bianconero Poulsen in panchina, almeno inizialmente.
In casa dei portoghesi, invece, Paulo Bento sta pensando a dei cambi, e il più rilevante dovrebbe avvenire in attacco. Contro i tedeschi Helder Postiga non ha convinto, quindi potrebbe esserci la novità dell’inserimento dall’inizio di Almeida al posto dell’attaccante del Real Saragozza. In rampa di lancio anche il “turco” Quaresma (gioca nel Besiktas, ndr), in un possibile ballottaggio con Nani, non particolarmente brillante contro i teutonici.

Le probabili Formazioni di Danimarca-Portogallo:
DANIMARCA (4-2-3-1): Andersen – Jacobsen, Kjaer, Agger, S Poulsen – Zimling, Kvist – Rommedahl, Eriksen, Krohn-Dehli – Bendtner. All.: Morten Olsen.
PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio – Pereira, Pepe, Alves, Coentrao – Meireles, Veloso, Moutinho – Nani, Almeida, Ronaldo. All.: Paulo Bento.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*