Alle 15 tocca alla Francia contro l’Irlanda. Poi Germania e Belgio

La Francia vuole i quarti, avversaria l'IrlandaSette anni dopo quella mano galeotta di Henry che favorì il gol vittoria di Gallas, nei supplementari, e l’eliminazione dell’Irlanda del Trap, a favore della Francia, nello spareggio-qualificazione a Sudafrica 2010, eccole di nuovo contro alle 15 a Lione (arbitro del match l’italiano Rizzoli), e in palio, questa volta, c’è un posto nei Quarti di Finale di Euro 2016.
La Francia di Deschamps non può sbagliare, e punta chiaramente alla vittoria finale del torneo, da padrona di casa, mentre l’Eire di O’Neill, arrivata (per la prima storica volta) gli ottavi grazie al successo contro l’Italia e al ripescaggio tra le 4 migliori terze, sogna la vendetta e una clamorosa affermazione a spese dei Bleus.
Il bilancio dei quindici precedenti vede in vantaggio, di poco, i francesi, con sei successi, cinque pareggi e quattro sconfitte (l’ultima risale a una partita di qualificazione ai Mondiali dell’ottobre 1981), ma come detto questa sfida non può che rimandare la mente a quel “fattaccio” datato 18 Novembre 2009, allo Stade de France, per le tante polemiche che ne sono seguite. L’errore dell’arbitro, lo svedese Martin Hansson, infatti, fu lampante, e pregiudicò la possibilità dell’Irlanda di giocarsi le proprie chance di qualificazione alla lotteria dei calci di rigore.
Deschamps dovrebbe confermare la formazione vista nell’esordio contro la Romania, con Pogbia, Kanté e Matuidi titolari in mediana, Griezmann e Giroud a completare il tridente offensivo con lo scatenato Payet. Martin O’Neill è orientato a schierare la sua squadra con il 4-4-1-1 nel quale Hoolahan sarà il fantastista alle spalle di Long, sulle fasce spazio a Whelan e Brady.
Sempre nel pomeriggio, ma alle 18, è la Germania a cercare il pass per i quarti di finale (dove, in caso di qualificazione, andrà a sfidare la vincente di ItaliaSpagna, ndr). Avversaria dei panzer tedeschi l’insidiosa Slovacchia di “MarechiaroHamsik, ripescata dopo il pari con l’Inghilterra. Una sfida tutta da gustare, così come quella tra Ungheria e Belgio che, alle 21, in diretta su Rai 1, chiuderà questa seconda tornata di Ottavi di Finale.
Ecco, dunque, le probabili formazioni dei tre match odierni:

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Sagna, Rami, Koscielny, Evra; Pogba, Kantè, Matuidi; Griezmann, Giroud, Payet. All.: Deschamps.
IRLANDA (4-4-2): Randolph; Coleman, Duffy, Keogh, Ward; McClean, McCarthy, Hendrick, Brady; Murphy, Long. All.: O’Neill.
ARBITRO: Rizzoli (Italia).

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Howedes, Boateng, Hummels, Hector; Kroos, Khedira; Mueller, Ozil, Draxler; Goetze. Ct. Loew.
SLOVACCHIA (4-2-3-1): Kozacik, Pekarik, Skrtel, Durica, Hubocan; Pecovsky, Kucka; Mak, Hamsik, Weiss; Duda. Ct. Kozak.
ARBITRO: Marciniak (Polonia).

UNGHERIA (4-5-1): Király; Lang, Guzmics, Juhász, Kadar; Gera, Nagy, Elek, Dzsudzsák, Lovrencsics; Szalai. Ct. Storck.
BELGIO (4-2-3-1): Courtois; Meunier, Alderweireld, Vermaelen, Verthongen; Nainggolan, Witsel; Ferreira-Carrasco, De Bruyne, Hazard; Lukaku. Ct. Wilmots.
ARBITRO: Mazic (Serbia).

Speak Your Mind

*