38° giornata: Le formazioni. Inter e Roma, tutto in 90 minuti, Milan-Juve degli addii

Siamo all’epilogo della Serie A. Mancano solamente 90 minuti, e verremo a conoscenza degli ultimi verdetti del campionato.
Innanzitutto quello più importante, ovvero chi vincerà il tricolore. Inter prima con 79 punti e di scena al Franchi contro un Siena matematicamente retrocesso, Roma dietro di due e ospite del Chievo, salvoinvece da tempo.
Siena e Chievo dunque sulla strada delle due compagini che si stanno giocando il titolo in una contesa aspra ma leale. Per Mourinho, ad una settimana dalla prestigiosa e fondamentale finale di Champions League, è in arrivo il secondo titolo stagionale dopo la Coppa Italia conquistata il 5 maggio scorso, all’Olimpico, proprio contro i giallorossi di Ranieri.
E la Roma? Finirà con “zero tituli” come pronosticato nel bollente monologo d’inizio anno dello Special One? Lo sapremo solamente domani alle 17, quando si chiuderà per quest’anno la stagione calcistica italiana. Certo è che, al di là dell’esito finale, la cavalcata di Ranieri e della sua Roma è stata fantastica (da -14 alla vetta e ora a -2) e il secondo posto, con ingresso diretto in Champions, è certamente un traguardo non indifferente visto l’inizio disastroso di stagione della truppa capitolina.
L’altro verdetto che si attende riguarda la quarta piazza, che consente attraverso i preliminari, di entrare nell’Europa che conta. Palermo e Sampdoria a giocarsela, con i liguri che, grazie al pari rimediato al Barbera la scorsa settimana, sono ad un passo dal traguardo. Due punti di vantaggio sui rosanero e match decisamente abbordabile, in casa contro un Napoli ormai sicuro dell’Europa League. Siciliani invece a Bergamo, contro un’Atalanta retrocessa e senza stimoli.
Ma, se queste due storie avranno la loro “the end” domani pomeriggio, stasera è già tempo di sedersi in poltrona per assistere a due anticipi, che inaugurano l’ultimo turno di Serie A. All’Olimpico, va in scena un Lazio-Udinese senza particolari stimoli.
Sarà il saluto biancoceleste alla squadra per la salvezza, conquistata la scorsa settimana, grazie alla sconfitta con retrocessione dell’Atalanta. Sarà la festa anche per l’Udinese salvata dall’arrivo di Marino (in partenza) e da un Di Natale protagonista di una stagione indimenticabile (28 reti, sette in più di Milito).
A San Siro, invece, Milan e Juventus è la sfida che segna l’addio duplice in panchina. Leonardo e Zaccheroni hanno deluso ampiamente e sono già con le valigie pronte. Il primo, forse troppo giovane per una sedia così importante, ha regalato un terzo posto che non può soddisfare il patron rossonero, al quale il brasiliano non è mai particolarmente piaciuto. Il secondo, chiamato da salvatore della patria al posto dell’esonerato Ferrara, ha invece fallito clamorosamente gli obiettivi stagionali, chiudendo al settimo posto che costringerà i bianconeri ai preliminari di Europa League.

Ecco le probabili formazioni:
Lazio-Udinese sabato ore 20.45
Lazio (3-5-2):
Berni; Biava, Dias, Siviglia; Lichtsteiner, Brocchi, Ledesma, Hitzlsperger, Del Nero; Rocchi, Floccari. A disp.: Iannarilli, Stendardo, Diakite, Kolarov, Firmani, Zarate, Cruz. All.: Reja.
Indisponibili: Meghni, Manfredini, Matuzalem, Bizzarri, Radu, Mauri, Foggia.
Udinese (4-4-2): Romo; Ferronetti, Zapata, Domizzi, Pasquale; Sanchez, Isla, Asamoah, Pepe; Di Natale, Floro Flores. A disp.: Bucuroiu, Chara, Cuadrado, Siqueria, Lodi, Obodo, Corradi. All.: Marino.
Squalificati: Lukovic (1), Handanovic (1).
Indisponibili: Basta, Coda, Sammarco, Badu, Belardi, Inler, D’Agostino.

Milan-Juventus sabato ore 20.45
Milan (4-2-3-1): Dida; Zambrotta, Thiago Silva, Favalli, Antonini; Pirlo, Gattuso; Seedorf, Pato, Ronaldinho; Borriello. A disp.: Abbiati, Nesta, Abate, Jankulovski, Mancini, Huntelaar, Inzaghi. All.: Leonardo.
Squalificati: Flamini (1).
Indisponibili: Beckham, Kaladze, Bonera, Ambrosini.
Juventus (4-3-1-2): Buffon; Caceres, Legrottaglie, Chiellini, Grosso; Felipe Melo, Poulsen, Camoranesi; Diego; Iaquinta, Del Piero. A disp.: Manninger, Cannavaro, Salihamidzic, Candreva, Marchisio, Amauri, Trezeguet. All.: Zaccheroni.
Indisponibili: Chimenti, Giovinco, Grygera, Sissoko.

Atalanta (4-4-2): Consigli; Capelli, Bianco, Manfredini, Bellini; Ferreira Pinto, Guarente, Padoin, Ceravolo; Doni, Tiribocchi. A disp.: Coppola, Garics, Peluso, De Ascentis, Radovanovic, Chevanton, Gabbiadini. All.: Mutti.
Squalificati: Pellegrino (1), Amoruso (1), Valdes (1).
Indisponibili: Barreto, Zanetti, Talamonti.
Palermo (4-3-1-2): Sirigu; Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti; Bertolo, Liverani, Nocerino; Pastore; Hernandez, Cavani. A disp.: Benussi, Celustka, Calderoni, Goian, Blasi, Tedesco, Budan. All.: Rossi.
Squalificati: Migliaccio (1).
Indisponibili: Miccoli, Bresciano, Simplicio, Mchedlidze, Brichetto.

Bari (4-4-2): Gillet; A.Masiello, Bonucci, Stellini, Parisi; Alvarez, Gazzi, Donati, Koman; Barreto, Castillo. A disp.: Padelli, Diamoutene, Pisano, Donati, S. Masiello, Rivas, Allegretti. All.: Ventura.
Squalificati: Belmonte (1).
Indisponibili: Ranocchia, Donda, Langella, Kutuzov, Meggiorini.
Fiorentina (4-2-3-1): Frey; De Silvestri, Gamberini, Natali, Felipe; Bolatti, Montolivo; Marchionni, Ljajic, Jovetic; Keirrison. A disp.: Avramov, Aya, Gobbi, Donadel, Agyei, Gilardino, Carraro. All.: Prandelli.
Squalificati: Mutu (fino al 29/10/2010), Kroldrup (1).
Indisponibili: Santana, Vargas, Zanetti, Comotto, Pasqual, Babacar.

Cagliari (4-3-1-2): Lupatelli; Marzoratti, Canini, Astori, Agostini; Conti, Biondini, Lazzari; Cossu; Matri, Jeda.
A disp.: Vigorito, Dessena, Barone, Lopez, Nainggolan, Larrivey, Ragatzu. All.: Melis-Festa.
Squalificati: Nené (1).
Indisponibili: Agazzi, Pisano, Marchetti.
Bologna (4-4-2): Spitoni; Lanna, Portanova, Santos, Raggi; Buscé, Guana, Appiah, Pisanu; Succi, Di Vaio.
A disp.: Colombo, Britos, Bassoli, Zenoni, Savio, Mutarelli, Gimenez. All.: Colomba.
Indisponibili: Mingazzini, Mudingayi, Moras.

Catania (4-3-3): Andujar; Potenza, Silvestre, Terlizzi, Marchese; Ledesma, Moretti, Biagianti; Russo, Maxi Lopez, Barrientos. A disp.: Campagnolo, Capuano, Alvarez, Mascara, Delvecchio, Morimoto, Martinez. All.: Mihajlovic.
Indisponibili: Llama, Plasmati, Augustyn, Spolli, Carboni.
Genoa (4-3-3): Amelia; Mesto, Tomovic, Criscito, Fatic; Zapater, Milanetto, Juric; Palladino, Sculli, Acquafresca, Palladino. A disp.: Scarpi, Terigi, Aleksic, Lazarevic, Gucher, Boakye, Suazo. All.: Gasperini.
Squalificati: Bocchetti (1).
Indisponibili: Jankovic, Kharja, Dainelli, Moretti, Rossi, Papastathopoulos.

Chievo (4-3-1-2): Squizzi; Sardo, Yepes, Mantovani, Jokic; Luciano, Rigoni, Marcolini; Bentivoglio; Granoche, Pellissier. A disp.: Sorrentino, Frey, Scardina, Iori, Ariatti, Abbruscato, De Paula. All.: Di Carlo.
Indisponibili: Mandelli, Bianchi, Hanine, Morero, Pinzi.
Roma (4-2-3-1): Julio Sergio; Motta, Burdisso, Juan, Cassetti; De Rossi, Pizarro; Perrotta, Menez, Vucinic; Totti.
A disp.: Lobont, Mexes, Brighi, Cerci, Taddei, Toni, Baptista. All.: Ranieri.
Squalificati: Riise (1).
Indisponibili: Doni.

Parma (4-4-1-1): Mirante; Dellafiore, Lucarelli, Zaccardo, Antonelli; Valiani, Dzemaili, Morrone, Galloppa; Jimenez; Biabiany. A disp.: Pavarini, Pasi, Castellini, Lunardini, Lanzafame, Crespo, Bojinov All.: Guidolin.
Indisponibili: Paci, D.Zenoni.
Livorno (3-5-2): Bardi; Perticone, Galante, Bernardini; Raimondi, Mozart, Prutsch, Bergvold, Vitale; Bellucci, Danilevicius. A disp.: De Lucia, Marchini, Di Gennaro, Lignani, Pieri, Simenoni, Modica. All.: Ruotolo.
Indisponibili: Miglionico, Rivas, Tavano, Esposito, Filippini, Knezevic, Diniz, Lucarelli.

Sampdoria (4-4-2): Storari; Zauri, Gastaldello, Lucchini, Ziegler; Semioli, Palombo, Tissone, Mannini; Pazzini, A. Cassano. A disp.: Guardalben, Rossi, Cacciatore, Poli, Padalino, Guberti, Scepovic. All.: Delneri.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Grava, Cannavaro, Santacroce; Maggio, Cigarini, Pazienza, Dossena; Quagliarella, Zuniga; Denis. A disp.: Iezzo, Rullo, Rinaudo, Bogliacino, Aronica, Maiello, Hoffer. All.: Mazzarri.
Squalificati: Lavezzi (1).
Indisponibili: Campagnaro, Hamsik, Gargano.

Siena (4-3-3): Curci; Rosi, Cribari, Malagò, Del Grosso; Vergassola, Ekdal, Tziolis; Ghezzal, Maccarone; Calaiò. A disp.: Ivanov, Malagò, Odibe, Codrea, Jarolim, Larrondo, Reginaldo. All.: Malesani.
Indisponibili: Parravicini, Pegolo.
Inter (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti; Cambiasso, Thiago Motta; Pandev, Snejder, Eto’o; Milito. A disp.: Toldo, Materazzi, Chivu, Muntari, Mariga, Stankovic, Balotelli. All.: Mourinho.
Indisponibili: Santon, Cordoba.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*